22 Dic 2014
Informazione utile

Informazione utile

Guida sotto l'effetto di sostanza stupefacente e esame delle urine

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , ,

“La condotta tipica del reato previsto dall'art. 187, commi primo e secondo, codice della strada non è quella di chi guida dopo aver assunto sostanze stupefacenti, bensì quella di colui che guida in stato d'alterazione psico-fisica determinato da tale assunzione. Perché possa dunque affermarsi la responsabilità dell'agente non è sufficiente provare che, precedentemente al momento in cui lo stesso si è posto alla guida, egli abbia assunto stupefacenti, ma altresì che egli guidava in stato d'alterazione causato da tale assunzione.” (Cassazione Penale, sez IV, 8 luglio 2008, n. 33312).

Leggi tutto
16 Dic 2014
Informazione utile

Informazione utile

Condanne penali, fedina penale, visura: nozioni introduttive

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , , ,

Sempre più spesso il cittadino deve dichiarare, anche sotto forma di autocertificazione, se ha subìto condanne penali: la normativa in materia si presta a qualche equivoco, dato che la fedina penale non necessariamente riporta tutte le condanne eventualmente subìte.

Leggi tutto
15 Dic 2014
Informazione utile

Informazione utile

Uso di sostanza stupefacente e sanzioni amministrative

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , ,

Il possesso (cioè la detenzione) di sostanza stupefacente può avere due finalità:

Leggi tutto
23 Nov 2014
Informazione utile

Informazione utile

Differenza fra calunnia e diffamazione

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , , ,

Calunnia e diffamazione spesso vengono confusi: ecco i principali tratti caratterizzanti dei due reati, che possono entrambi comportare una condanna penale e l'obbligo al risarcimento dei danni.

Leggi tutto
11 Lug 2014
Informazione utile

Informazione utile

Il rapporto tra cliente ed avvocato

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: ,

Come si sceglie e si incarica l'avvocato? Che differenza c'è fra avvocato penalisa e avvocato civilista? L'avvocato che ha seguito il divorzio può difendermi in un processo penale? Che obblighi reciproci ci sono? Quando e come conviene cambiare avvocato? Come si revoca il mandato? L'avvocato è responsabile per gli errori?

Leggi tutto
22 Giu 2014
Informazione utile

Informazione utile

Spese ordinarie e spese straordinarie nel mantenimento dei figli: criteri distintivi

Pubblicato da AA.VV.

Argomenti correlati: , , , ,

Le spese ordinarie sono comprese nell'assegno di mantenimento deciso al momento della separazione, quelle straordinarie no: la distinzione nel silenzio della legge è affidata all'interprete. 

Leggi tutto
16 Giu 2014
Informazione utile

Informazione utile

Il danno da morte del congiunto

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , , , , , , ,

Il risarcimento del danno conseguente alla perdita della vita ("danno da morte" o "danno tanatologico"), nonchè la trasmissibilità del credito risarcitorio della vittima, rappresentano tematiche  complesse e fortemente dibattute. C'è chi contesta la nozione stessa del danno cd tanatologico (Thanatos o Θάνατος = morte in greco), ritenendo non risarcibile, di per sé, la perdita della vita, ed unicamente ristorabile la lesione del bene salute; altri invece ritengono configurabile e risarcibile in via equitativa detto danno; vi è il problema di chi può chiedere il risarcimento, di durata della sofferenza prima del decesso per poter configurare il danno da morte, di sommare il danno "ereditato" da quello "proprio" (cioè il risarcimento per la propria sofferenza, ..), ..

Leggi tutto
13 Maggio 2014
Informazione utile

Informazione utile

Cosa cambia nella legislazione sulla droga dopo la sentenza della Corte Costituzionale 32/2014?

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , , ,

Quali sono gli effetti concreti sulla normativa sugli stupefacenti della sentenza della Corte Costituzionale del febbraio 2014? Chi può usufruire della normativa più favorevole? Cosa cambia per i reati che riguardano droghe leggere e quelle pesanti? E se sono stato condannato in via definitiva?

Leggi tutto
12 Maggio 2014
Informazione utile

Informazione utile

Vademecum del consumatore di sostanza stupefacente

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , ,

Il consumo di sostanze stupefacenti (marijuana, cocaina, eroina, MDMA, ..) non è reato per effetto del referendum abrogativo del 1993, ma può comunque avere effetti negativi (sia per le conseguenze sulla patente che per il *rischio di trovarsi indagati per spaccio*). 

Leggi tutto
10 Maggio 2014
Informazione utile

Informazione utile

Mai rifiutare una raccomandata o un atto giudiziario

Pubblicato da Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , ,

La legge equipara il rifiuto di una raccomandata alla sua lettura: meglio rivolgersi ad un avvocato senza ritardo, conservando anche la busta della raccomandata.

Leggi tutto

"... considerate la vostra semenza
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza"
 
(Dante Alighieri
Divina Commedia, Inferno, XXVI, 116-120)

Recenti Pubblicazioni

Riserbo, difesa dell'onore e società mediatica (Cass., 6827/14)

Il dovere di riserbo imposto al magistrato non impedisce la difesa del suo diritto all'onore, che può integrare la esimente dello stato di necessità: peraltro, non può tacersi che nell'attuale società mediatica l'opinione pubblica tende ad assumere come veri i fatti rappresentati dai media, se non immediatamente contestati: la verità mediatica, cioè quella raccontata dai media, si sovrappone, infatti, alla verità storica e si fissa nella memoria collettiva.



Coltivazione di marijuana è sempre reato (Cass. 3177/15)

Qualsiasi tipo di coltivazione di marijuana è punibile, dato che contribuisce ad accrescere in qualunque entità, pur se mirata a soddisfare esigenze di natura personale, la quantità di sostanza stupefacente esistente e circolante.


Non basta la crisi per non pagare le tasse (Cass. pen., 1725/14)

Il contribuente, imputato per non essere riuscito a pagar i debiti tributari, non può limitarsi ad invocare la crisi per giustificare il suo mancato pagamento, ma deve dare prova di aver impegnato anche le sue risorse personali (casa di abitazione, ricorso al credito bancario, ..).


Presenza in macchina e prova del concorso nel reato (Cass., 1859/15)

Non è punibile chi, seppure a conoscenza di sostanza stupefacente da parte di altri, mantenga un comportamento 'meramente passivo', privo cioè di qualsivoglia efficacia causale in ordine alla realizzazione della condotta detentiva altrui: nè illazioni o congetture valgono a superare l'onere della prova a carico dell'accusa. 


Dire il vero: critica o diffamazione? (Cass. 1695/15)

 Nel bilanciamento tra due beni costituzionalmente protetti, il diritto di critica (art 21 Cost.) e quello alla dignità personale (artt. 2 e 3 Cost.), occorre dare la prevalenza alla libertà di parola, senza la quale la dialettica democratica non potrebbe realizzarsi. Va, altresì, richiamato il principio secondo cui sussiste l'esimente del diritto di critica quando il fatto riportato sia conforme allo stato accertato della realtà al momento della propalazione, sempre che sia rispettato il canone della continenza e della rilevanza sociale dell'informazione.


Archivio