18 Set 2016
Informazione utile

Informazione utile

Infortunio sul lavoro, indennizzo INAIL e danno differenziale

Autore: Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , ,

Per danno differenziale si intende la differenza fra la somma corrisposta dall'INAIL a titolo di indennizzo e la somma che sarebbe spettata al lavoratore ove fossero state applicate le usuali tabelle di liquidazione del danno biologico (secondo il sistema cd. r.c., o dellaresponsabilità civile[http://www.canestrinilex.it/risorse/risarcimento_danno.html]).

Leggi tutto
25 Maggio 2016
Informazione utile

Informazione utile

Vademecum sulla pena pecuniaria

Autore: Nicola Canestrini

Argomenti correlati: ,

Una sentenza penale di condanna può comportare il pagamento di una somma di denaro (sola o congiunta ad una pena detentiva) denominata pena pecuniaria.

Leggi tutto
24 Ago 2015
Informazione utile

Informazione utile

Patrocinio a spese dello Stato

Autore: Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , ,

L'istituto del patrocinio a spese dello Stato (già "gratuito patrocinio") permette di farsi assistere da un avvocato e da un consulente tecnico scetli fiduciariamente, senza dover pagare le spese di difesa e le altre spese processuali, qualora ne riccorrano le condizioni. 

Leggi tutto
10 Lug 2015
Informazione utile

Informazione utile

Uso terapeutico di marijuana: un vademecum pratico

Autore: Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , , ,

I derivati della marijuana possono essere preparati per indicazioni terapeutiche sufficientemente supportate dalla letteratura scientifica  (non solo quindi per sclerosi multipla, inappetenza da chemioterapia o HIV e nel trattamento del dolore)  dietro presentazione di prescrizione medica non ripetibile da parte di qualsiasi medico, ivi compreso quello di base, ma devono essere applicate le rigide disposizioni formalistiche di cui alle disposizioni dei commi 3 e 4 dell'articolo 5 del D.L. 23/1998. 

Leggi tutto
18 Giu 2015
Informazione utile

Informazione utile

Divieto triennale di conseguire la patente 219 Codice della Strada (Ministero Trasporti, 2015)

Autore: Ministero dei Trasporti

Argomenti correlati: , , , , ,

A seguito della revoca della patente per violazioni di cui agli articoli 186, 186-bis e 187 (guida in stato di ebbrezza e sotto l'effetto di stanza stupefacente), non è possibile conseguire una nuova patente di guida prima di tre anni a decorrere dalla data di accertamento del reato: dal fatto o dal passaggio in giudicato? E qual'è l'autorità giudiziaria competente? E si computa la sospensione cautelare?

Leggi tutto
15 Giu 2015
Informazione utile

Informazione utile

Il recupero crediti

Autore: Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , , , ,

Come si può recuperare un credito da un privato? E' necessaria una diffida? Cos'é un titolo esecutivo? Come si ottiene un decreto ingiuntivo? E' sempre valido il limite del quinto? Quanto tempo passa? Quanto costa?

Leggi tutto
27 Maggio 2015
Informazione utile

Informazione utile

Diritti del minorenne: rappresentanza, giudice tutelare, rimedi

Autore: Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , ,

Il minore può concludere contratti? E può testimoniare? Ha diritto di essere ascoltato nei processi che lo riguardano? Può acquistare beni all'insaputa dei genitori? come ci si rivolge al giudice tutelare? Serve l'avvocato?

Leggi tutto
7 Maggio 2015
Informazione utile

Informazione utile

Spese legali

Autore: Nicola Canestrini

Argomenti correlati: , , ,

Come si determina la parcella dell'avvocato? Ci si può accordare sul compenso? Cosa sono i parametri? C'è un minimo ed un massimo che l'avvocato può richiedere? E quando si ha diritto al rimborso? Chi perde, paga? Chi paga in caso di assoluzione in un processo penale? 

Leggi tutto
4 Maggio 2015
Informazione utile

Informazione utile

Segreto di Stato, accesso agli atti, espulsione ministeriale

Autore: Nicola Canestrini, Giovanni Guarini

Argomenti correlati: , , , ,

Come coniugare la disciplina del segreto di Stato con il diritto di accesso quale esplicazione del diritto di difesa? 

Leggi tutto
28 Apr 2015
Informazione utile

Informazione utile

I rischi penali dell'usato tra rifiuto, ricettazione e incauto acquisto

Autore: Nicola Canestrini, Michele Valente, Andrea Tigrino

Argomenti correlati: , , ,

Chi non ha mai sperato, almeno una volta nella vita, di fare “l’affare del secolo”? Acquistare l'usato ha i sui vantaggi ma anche i suoi rischi: ecco gli indici di sospetto per evitare conseguenze penali.

Leggi tutto

"... considerate la vostra semenza
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza"
 
(Dante Alighieri
Divina Commedia, Inferno, XXVI, 116-120)

Recenti Pubblicazioni

Il delitto di tortura in Italia. Dall’habeas corpus alla norma penale (tesi di laurea)

Il fondamento del divieto di tortura va individuato, ben prima e con ben maggior livello di cogenza rispetto alle fonti internazionali, nella Costituzione, che al quarto comma dell’articolo 13, unico caso in tutta la Carta, prevede un obbligo di incriminazione per tutte le condotte atte a cagionare sofferenza alle persone sottoposte a restrizione di libertà. Non solo. L’inviolabilità della libertà personale, sancita in posizione apicale tra i diritti civili riconosciuti, costituisce la chiave di volta per una corretta reinterpretazione del rapporto Stato-cittadino.



MAE e diritti fondamentali: obbligatorie le informazioni supplementari (Cass. 40032/16)

Anche nell'ambito di una esecuzione MAE, ove l'autorità giudiziaria dello Stato d'esecuzione disponga di elementi oggettivi, affidabili, accurati e debitamente aggiornati che attestino un rischio reale di trattamenti inumani o degradanti per le persone detenute in uno Stato membro, per carenze sistematiche o generalizzate, la stessa è tenuta a valutare l'esistenza di questo rischio quando deve decidere sulla consegna alle autorità di tale Stato della persona oggetto di un mandato d'arresto europeo.


Detenzione ai fini di spaccio: fatto lieve? (cass. 38758/16)

51 grammi di cocaina pari a 141 dosi singole non sono fatto di lieve entità, dato che il fatto lieve ricorre solo in caso di minima offensività della condotta, in considerazione dal dato qualitativo e quantitativo e degli altri parametri indicati dalla disposizione (mezzi, modalità e circostanze dell'azione), con la conseguenza che, se uno degli indici previsti dalla legge risulta negativamente assorbente, ogni altra valutazione non rileva.


Pendenza di procedimento in Italia e divieto di estradizione (Cass. 38762/16)

Vige il divieto di estradizione ove per lo stesso fatto sia in corso procedimento penale nei confronti della persona oggetto della relativa domanda: la eventuae norma pattizia contraria è indirizzata agli Stati contraenti e non direttamente operativa all’interno di questi ultimi, e quindi necessariamente rimette ai singoli ordinamenti la regolazione della fattispecie, onde compete a ciascuno Stato stabilire "se e a quali condizioni, e per determinazione di quale autorità, l’estradizione possa o debba essere concessa o negata", qualsiasi soluzione risultando conforme alla norma internazionale.



Archivio