Risorse

9 Sep 2011
Sentenze

Gli indizi dello spaccio non possono consistere in mere illazioni o giudizi stereotipati

Nicola Canestrini

Argomenti correlati: Gravi indizi di colpevolezza

La valutazione della sussistenza dei gravi indizi di colpevolezza e delle esigenze cautelari non può basarsi su motivazione basata su formule stereotipati non tenendo conto di dati fattuali significativi quale...

Leggi di più su 'Gli indizi dello spaccio non possono consistere in mere illazioni o giudizi stereotipati'...
13 May 2011
Sentenze

La condanna penale non è automaticamente ostativa alla regolarizzazione

TAR Trento

Argomenti correlati: extracomunitario, condanna penale, ostativo, sanatoria, regolarizzazione, emersione, cittadino extracomunitario

Al cittadino extracomunitaro condannato per vendita di borse contraffatte non è preclusa automaticamente la regolarizzazione prevista dalla sanatoria del 2009.

Leggi di più su 'Condanna penale e regolarizzazione di cittadino extracomunitario (TAR Trento, ordinanza 13 maggio 2011)'...
18 Apr 2011
Sentenze

False dichiarazioni su condanne penali (Cass.15524/11)

Cassazione penale

Argomenti correlati: passaporto, autocertificazione, false dichiarazioni, sospensione condizionale

E' reato affermare falsamente di non aver precedenti penali  nella dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai sensi del D.P.R. n. 445 del 2000, art.

Leggi di più su 'False dichiarazioni su condanne penali (Cass.15524/11)'...
11 Apr 2011
Sentenze

Spaccio di isomeri di sostanza stupefacente (Cass. pen., sentenza 14431/2011)

Corte di Cassazione

Argomenti correlati: Testo Unico stupefacenti, spacio, sostanza non tabellata, isomero

Ai fini dell'inquadramento di una determinata sostanza dotata di effetti stupefacenti o psicotropi in una delle specie elencate nelle tabelle del testo unico, deve aversi riguardo alla effettiva nozione della...

Leggi di più su 'Spaccio di isomeri di sostanza stupefacente (Cass. pen., sentenza 14431/2011)'...
5 Apr 2011
Sentenze

Sarigiannis vs. Italia (CEDU, II, n. 14569/05)

Corte europea dei diritti dell'Uomo

Argomenti correlati: CEDU

L’art. 3 CEDU, pur non vietando il ricorso alla forza da parte degli agenti di polizia durante un fermo per accertamenti, assoggetta tale uso della forza a specifici requisiti di...

Leggi di più su 'Sarigiannis vs. Italia (CEDU, II, n. 14569/05)'...
11 Mar 2011
Sentenze

Rapporti fra CEDU, diritto comunitario e diritto nazionale (Corte cost., sent. 80/2011)

Corte Costituzionale

Argomenti correlati: CEDU, diritto comunitario, Unione europea

La summa del pensiero della Corte in tema di rapporti interordinamentali, sia con la CEDU che col diritto dell’Unione , a favore di una separazione di procedimenti (a discapito di...

Leggi di più su 'Rapporti fra CEDU, diritto comunitario e diritto nazionale (Corte cost., sent. 80/2011)'...
2 Mar 2011
Sentenze

Confuso, sudato e positivo a cannabis e MDMA? (GIP Bz, 2013)

Tribunale di Bolzano

Argomenti correlati: guida sotto effetto di sostanze stupefacenti, reati stradali

In nome del popolo italiano, il Giudice per le indagini preliminari, dott. Walter Pelino, all'udienza del 15.02.2011 ha emesso la seguente

Leggi di più su 'Confuso, sudato e positivo a cannabis e MDMA? (GIP Bz, 2013)'...
12 Feb 2011
Sentenze

Guida con patente straniera non convertita oltre l'anno di redenza non costituisce reato

Tribunale di Rovereto

Argomenti correlati: guida, patente straniera, COdice della Strada, residente, conversione

Coloro i quali sono residenti in Italia da oltre un anno e continuano a guidare con la sola patente straniera in corso di validità si applicano le sanzioni previste per...

Leggi di più su 'Guida con patente estera non costituisce reato (Tribunale di Rovereto, 12 febbraio 2011)'...
13 Jan 2011
Sentenze

Ammonimento per stalking per ripicca (TAR Campania, 114/2011)

Nicola Canestrini and Tar Campania

Argomenti correlati: stalking

Il provvedimento di ammonimento per stalking, quando non sia fondato su elementi di prova certi ed univoci dei fatti e dei comportamenti da perseguire, potrebbe divenire strumento di ripicca o...

Leggi di più su 'Ammonimento per stalking per ripicca (TAR Campania, 114/2011)'...
31 Dec 2010
Articoli

Libertà di informazione nella CEDU

Samuele Campestrin

Argomenti correlati: libertà di espressione, CEDU, libera manifestazione del pensiero

Tesi specialistica sulla tutela della libertà d’informazione assume nel sistema della CEDU,  caratteristiche, soggetti destinatari delle garanzie contenute nell'art.

Leggi di più su 'Libertà di informazione nella CEDU'...

Recenti Pubblicazioni

Minore ferito: colpa del genitore? (Cass. 26257/17)

Minore infila la mano nel frullatore: quando rileva la condotta (omissiva) del genitore rispetto ad un evento lesivo che il minore si è autoinflitto a seguito di un comportamento evidentemente frutto della sua incapacità di percepire il pericolo ed i rischi?

Apologia di reato tramite Facebook (Cass. 24103/17)

L’attività di proselitismo, fondata su ragioni di carattere etnico o religioso, ben può essere effettuata mediante i canali telematici - tra i quali occorre certamente comprendere il soda network denominato Facebook - attraverso cui si mantengono i contatti tra gli aderenti o i simpatizzanti, mediante la diffusione di documenti e testi apologetici, la programmazione di azioni dimostrative, la raccolta di elargizioni economiche, la segnalazione di persone responsabili di avere operato a favore della causa propagandata.

Simboli religiosi e ordine pubblico: no al porto del Kirpan (Cass. 24084/17)

Nessun credo religioso può legittimare il porto in luogo pubblico di armi o di oggetti atti ad offendere

Furto di bene abbandonato non è reato (Cass. 23093/17)

Non può ritenersi compatibile con il principio di offensività la declaratoria di responsabilità per il reato di furto avente ad oggetto un vecchio cartello di segnaletica stradale arrugginito, ormai sostituito dall'Amministrazione.

Filma di nascosto rapporti sessuali in casa propria: non c'è reato (Cass. pen. 22221/17)

Non commette reato chi filma in casa propria rapporti intimi avvenuti con la convivente.

Clientela rumorosa, responsabile il bar (cass. 22142/17)

Il titolare di un esercizio pubblico ha l’obbligo giuridico di impedire gli schiamazzi o comunque i rumori prodotti, in maniera eccessiva, dalla propria clientela, anche all'esterno del locale (e affiggere un cartello non basta).