Informazioni utili

Guida sotto l'effetto di sostanza stupefacente e esame delle urine

“La condotta tipica del reato previsto dall'art. 187, commi primo e secondo, codice della strada non è quella di chi guida dopo aver assunto sostanze stupefacenti, bensì quella di colui che guida in stato d'alterazione psico-fisica determinato da tale assunzione. Perché possa dunque affermarsi la responsabilità dell'agente...

Leggi tutto

Condanne penali, fedina penale, visura: nozioni introduttive

Sempre più spesso il cittadino deve dichiarare, anche sotto forma di autocertificazione, se ha subìto condanne penali: la normativa in materia si presta a qualche equivoco, dato che la fedina penale non necessariamente riporta tutte le condanne eventualmente subìte. Chi nella dichiarazione sostitutiva di certificazione attesti...

Leggi tutto

Uso personale di sostanza stupefacente e sanzioni amministrative

Il possesso (cioè la detenzione) di sostanza stupefacente può avere due finalità: per essere ceduta a terzi (regalare è reato come vendere!) o per uso personale. Se la sostanza stupefacente viene detenuta (anche solo in parte) per una successiva cessione, si configura il reato (detenzione ai...

Leggi tutto

Differenza fra calunnia e diffamazione

Calunnia e diffamazione spesso vengono confusi: ecco i principali tratti caratterizzanti dei due reati, che possono entrambi comportare una condanna penale e l'obbligo al risarcimento dei danni. In breve: le "maledicenze" dette alle spalle costituiscono una diffamazione (art. 595 c.p.), mentre perchè si possa parlare di...

Leggi tutto
Leggi tutto

"Il primo uomo il quale difese il suo simile contro l'ingiustizia, la violenza, o la frode, con l'influenza della ragione e della parola, quegli fu il primo avvocato."

Articoli

Successione di leggi penali nel tempo: la guida in stato di ebbrezza, lavori di pubblica utilità

L'individuazione, tra una pluralità di disposizioni succedutesi nel tempo, di quella più favorevole al reo, va eseguita non in astratto, sulla base della loro mera comparazione, bensì in concreto, mediante il confronto dei risultati...

Analisi della normativa sugli stupefacenti post Cote Costituzionale 32/14 (Massimario, 2014)

Analisi delle novità del testo unico introdotte a seguito della incostituzionalità dalla “Fini-Giovanardi”: la relazione del massimario della Corte di Cassazione del giugno 2014. *C O R T E   D I   C A S...

Si ridetermina la pena definitiva per stupefacenti dopo la sentenza 32/14 Corte Costituzionale?

Quali effetti della sentenza 32/14 della Corte Costituzionale 32/14 sulle condanne passate in giudicato per spaccio di sostanze stupefacenti cd. leggere (hashish, marijuana)?  La Corte Costituzionale il 12 febbraio 2014 ha dichiarato l’illegittimità costituzionale[risorse/lllegittimita-costituzionale-disciplina-stupefacenti-corte-cost-sen-3214/] della normativa sugli stupefacenti dal...

Sentenze

Coltivazione di marijuana è sempre reato (Cass. 3177/15)

Qualsiasi tipo di coltivazione di marijuana è punibile, dato che contribuisce ad accrescere in qualunque entità, pur se mirata a soddisfare esigenze di natura personale, la quantità di sostanza stupefacente esistente e circolante.   Corte...

Non basta la crisi per non pagare le tasse (Cass. pen., 1725/14)

Il contribuente, imputato per non essere riuscito a pagar i debiti tributari, non può limitarsi ad invocare la crisi per giustificare il suo mancato pagamento, ma deve dare prova di aver impegnato anche...

Dare del pregiudicato ad un condannato può essere reato (Cass. pen., 475/14)

No alla strumentalizzazione di fatti veri ma non pertinenti al contesto: dare del pregiudicato ad un condannato può essere reato se il richiamo non è compiuto in un contesto pertinente. Il fatto vero...